Codice ATECO – definizione2021-06-30T11:29:35+02:00

DIZIONARIO DI CONTABILITÀ.

Codice Ateco cos’è, a cosa serve e dove trovarlo?

Definizione di Codice ATECO

Il codice ATECO – noto anche come Codice di attività – è un codice che serve ad identificare il settore in cui si opera. Il codice viene fornito dalla Camera di Commercio quando ci si appresta ad aprire una nuova attività ed è obbligatorio se si partecipa a Bandi per la PA o se si offrono servizi alla PA.

Per classificare le attività, si fa uso di una struttura ad albero, con categorie generali che si suddividono in sottogruppi man mano più specifici.

Nello specifico, il codice ATECO è composto da:

Lettera dell’alfabeto: dalla A alla U, che stanno ad indicare il macro settore dell’area economica di appartenenza (es. Agricoltura, Costruzioni, Istruzione, Sanità, ecc);
Numeri, che rappresentano i diversi gradi di dettaglio.

Facciamo un esempio pratico.

Il codice ATECO A01.11.10 sta ad indicare:

A – Agricoltura, Silvicoltura e Pesca;
01 – Coltivazioni Agricole e produzione di prodotti animali, caccia e servizi connessi;
01.1 – Coltivazione di colture agricole non permanenti;
01.11 – Coltivazione di cereali (riso escluso), legumi da granella e semi oleosi;
01.11.1 – Coltivazione di cereali (riso escluso);
01.11.10 – Coltivazione di cereali quali grano, mais, sorgo, orzo, segale, avena miglio – coltivazione di altri cereali nca – produzione di sementi di cereali.

Nel caso si abbia più di un’attività, non servirà aprire due partite IVA, bensì aggiungere un altro codice ATECO. La possibilità d svolgere due attività in contemporanea è previsto, a meno che non vi sia un divieto specifico nell’albo della categoria.

Torna al Dizionario di Contabilità

Altre definizioni.

Cerchi un software per creare fatture in modo semplice?
Inizia subito a fatturare con Yerp!

Puoi provarlo gratuitamente per 30 giorni.
Poi decidi tu il piano che fa per te!

Provalo Gratis!
Torna in cima