Fattura elettronica B2B – definizione2021-06-24T11:41:18+02:00

DIZIONARIO DI CONTABILITÀ.

Fattura elettronica B2B: che cos’è e come si fa?

Definizione di Fattura elettronica B2B

La fattura elettronica B2B (Business to Business) sta ad indicare una fatturazione elettronica tra privati, che ha lo scopo di certificare il commercio interaziendale, ovvero le transazioni commerciali elettroniche tra imprese e/o professionisti.
Sono obbligati ad emettere fattura elettronica tutti i possessori di Partita IVA, ad eccezione di coloro che aderiscono al regime forfettario e nel caso di tutte le transazioni commerciali verso clienti non residenti in Italia.

L’emissione e la ricezione delle fatture elettroniche B2B può essere effettuato attraverso il Sistema di Interscambio (SdI) un servizio gratuito messo a disposizione dall’Agenzia delle Entrate per tutti i soggetti sottoposti all’obbligo.

Per emettere una fattura elettronica B2B occorre semplicemente compilare la fattura con tutti i dettagli richiesti ed aggiungere il Codice Destinatario, un codice a 7 cifre che identifica il destinatario se questi è iscritto all’anagrafica del SdI. Nel caso in cui non sia iscritto alla piattaforma, basterà riempire lo spazio destinato al codice con “0000000” e compilare il campo “PEC destinatario”.

La fatturazione elettronica B2B non è obbligatoria per i privati, ma chi la utilizza volontariamente può accedere a delle agevolazioni, come esenzione dallo spesometro, esenzione dal modello Intrastat, rimborsi IVA e periodo di accertamento ridotto a 4 anni invece di 5 per la fattura cartacea.

Torna al Dizionario di Contabilità

Altre definizioni.

Cerchi un software per creare fatture in modo semplice?
Inizia subito a fatturare con Yerp!

Puoi provarlo gratuitamente per 30 giorni.
Poi decidi tu il piano che fa per te!

Provalo Gratis!
Torna in cima