Fattura Elettronica sdi o pec

Inviare una fattura al Codice Destinatario o alla PEC: quali differenze?

Scopriamo le principali differenze tra spedire una fattura al Codice Destinatario o all’indirizzo PEC

L’obbligo di fatturazione elettronica, in vigore dal primo gennaio 2019, ha dato vita a cambiamenti importanti per il panorama fiscale, sia per aziende che per liberi professionisti.
Nata con l’obiettivo di semplificare i processi di fatturazione e per porre un argine al fenomeno dell’evasione fiscale, la fattura elettronica è un fenomeno ancora fresco, a cui i contribuenti devono ancora abituarsi. Ecco perché le novità della fatturazione elettronica possono ancora dare origine a diversi dubbi legati alle nuove procedure di emissione, ricezione e archiviazione, con conseguenti problemi nel rispettare i tempi e le modalità previste.
In particolare, si parla sempre più spesso di invio della fattura elettronica SDI o PEC, con un uso improprio dei due termini come sinonimi.
Esiste infatti una differenza da Codice Destinatario e PEC ed è importante conoscerla.

Differenza tra Codice Destinatario e PEC
Per conoscere la differenza tra Codice Destinatario e PEC bisogna partire dalle definizioni.
Il Codice Destinatario consiste in un codice alfanumerico di 7 caratteri, da utilizzare come identificativo dell’indirizzo del soggetto che riceve la fattura elettronica. In genere, il codice identifica un software e non una partita iva: si tratta per l’appunto dell’indirizzo telematico scelto dal titolare della partita IVA per il recapito delle fatture elettroniche.
La PEC è invece la ben nota casella di Posta Elettronica Certificata, utilizzata per le comunicazioni email dal valore legale uguale a quello delle tradizionali raccomandate.
Già dalle sole definizioni è possibile capire che i due termini non possano essere utilizzati allo stesso modo, in quanto presentano finalità ed utilizzi completamente diversi.

Da che cosa deriva l’equivoco?
Il fattore che dà adito al malinteso e che quindi porta erroneamente ad accomunare SDI e PEC, è il fatto che la fattura elettronica possa essere inviata sia tramite un software, sia attraverso PEC, che in questo caso diventa uno strumento di invio, mentre il Codice Destinatario o in alternativa la PEC rappresentano l’indirizzo di consegna del destinatario da indicare in fattura in fase di emissione.
È importante precisare, oltretutto, che la fattura elettronica non viene mai inviata al destinatario finale, bensì al Sistema di Interscambio gestito dall’Agenzia delle Entrate, che solo in un secondo passaggio provvederà a recapitarla al soggetto finale.
Anche se la PEC risulta essere una modalità autorizzata all’invio del documento fiscale, affinché sia in regola deve rispettare tutta una serie di norme tecniche ben definite nell’Allegato A del provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 30 aprile 2018. Tra queste, sottolineiamo:

  • Effettuare un primo invio obbligatorio all’indirizzo PEC generico sdi01@pec.fatturapa.it;
  • Successivamente al primo invio, sarà il SdI a fornire un apposito indirizzo PEC per l’invio del file fattura, dopo aver riconosciuto il soggetto emittente;
  • Limitazione di peso in MB: il singolo file XML non potrà superare i 5MB.

Dunque, il Codice Destinatario non rappresenta una modalità di spedizione, quale invece è la PEC, ma un dato da inserire all’interno della e-fattura per permettere al Sistema di Interscambio di recapitarla al destinatario finale.
Se parliamo invece di strumento attraverso il quale effettuare l’invio, parliamo allora di software o di PEC.

Fatturazione Elettronica, come gestirla al meglio
Gestire l’invio delle tue fatture elettroniche rispettando termini e norme di legge può essere difficile e portare via tempo al tuo business.
Se desideri gestire in modo semplice e corretto l’emissione delle fatture elettronica, affidati al gestionale di fatturazione elettronica Yerp!.
Con Yerp! puoi creare, inviare e conservare le fatture elettroniche con gesti semplici ed intuitivi, tenendo sotto controllo scadenze ed eventuali errori che possono farti incorrere in sanzioni.
Yerp! è costantemente aggiornato con le ultime novità ed è il supporto perfetto per le aziende ed i professionisti che desiderano avere il controllo completo della fatturazione.
Gestisci i tuoi documenti fiscali con serenità: affidati a Yerp! PROVALO GRATIS!