Scadenze fiscali 2017

Scadenze fiscali 2017: un po’ di ordine

Prendiamo da PMI.it questo interessante riassunto delle scadenze fiscali per l’anno 2017.

Buona lettura 😉

Giugno

Giugno è sicuramente un mese caldo, in termini di scadenze fiscali:

  • si parte il 12 giugno con la comunicazione dei dati delle liquidazioni periodiche IVA del primo trimestre;
  • il 15 è il giorno atteso da chi ha aderito alla rottamazione cartelle esattoriali, Equitalia e non, perché entro tale termine dovranno ricevere dall’ente di riscossione la comunicazione contenente l’importo delle somme dovute, quello delle singole rate e il giorno di scadenza di ciascuna di esse;
  • il 16 scattano il versamento unitario mediante modello F24 per ritenute, IVA, contributi previdenziali ed assistenziali; il versamento della rata IVA per l’anno 2016 risultante in dichiarazione IVA 2017; il versamento della prima rata IMU e TASI 2017;
  • il 26 è la scadenza per la presentazione degli elenchi INTRASTAT per il mese di maggio 2017;
  • il 30 è la data ultima per persone fisiche, società di persone e soggetti IRES per presentare la dichiarazione dei redditi 2017 e IRAP 2017 per l’anno 2016.

 

Luglio

Scadenze fiscali di luglio:

  • le scadenze del mese di luglio partono il 7, con il termine per la presentazione telematica del modello 730 mediante CAF o intermediari abilitati, o in modalità autonoma;
  • il 17 scattano il versamento unitario con modello F24; il versamento della rata IVA; il termine per il versamento senza maggiorazioni del saldo 2016 e del primo acconto 2017 relativamente alla dichiarazione dei redditi 2017 per l’anno 2016 da parte di persone fisiche e società di persone;
  • il 24 è il termine ultimo per la presentazione telematica del modello 730 da parte di CAF e altri intermediari abilitati che entro il 7 luglio hanno inviato almeno l’80% dei modelli dichiarativi per i propri clienti;
  • il 25 è la scadenza per la presentazione dei modelli INTRASTAT per il mese di giugno 2017 o per il secondo trimestre 2017;
  • il 31 è il termine per l’invio telematico del modello 770 semplificato e ordinario.

 

Agosto

Dal 1° agosto al 4 settembre vengono sospesi:

  • i termini per inviare documenti ed informazioni agli uffici dell’Agenzia delle Entrate o ad altri enti impositori;
  • il termine di 30 giorni per pagare le somme dovute a seguito di controlli automatici, formali e della liquidazione delle imposte sui redditi a tassazione separata. Tale sospensione non opera per le richieste fatte nel corso delle attività di accesso, ispezione e verifica e nelle procedure di rimborso IVA.

Scadenze fiscali di agosto:

  • il 25 resta l’appuntamento con gli elenchi INTRASTAT;
  • il 31 persone fisiche, società di persone e soggetti IRES devono versare la rata per imposte e contributi per i non titolari.

 

Settembre

Scadenze fiscali di settembre:

  • il 18 è il termine per il versamento unitario con modello F24 delle ritenute dell’IVA e dei contenuti previdenziali e assistenziali; per il versamento della rata IVA per l’anno 2016 risultante dalla dichiarazione IVA 2017; per la comunicazione dei dati delle liquidazioni periodiche IVA del secondo trimestre; per la comunicazione dei dati delle fatture emesse e ricevute nel primo semestre 2017;
  • il 25 torna l’appuntamento con gli elenchi INTRASTAT relativi al mese di agosto 2017.

 

Ottobre

Scadenze fiscali di ottobre:

  • il 2 e il termine ultimo: per la presentazione telematica del modello Redditi 2017 relativamente all’anno d’imposta 2016 da parte dei soggetti IRES, delle società di persone e delle persone fisiche;  per la presentazione telematica delle dichiarazioni IRAP per le persone fisiche società di persone studi associati e società di capitali con esercizio che coincide con l’anno solare; stessa data per la chiusura della possibilità di accedere al condono liti pendenti, nonché per il pagamento degli importi dovuti a seguito della chiusura delle liti;
  • il 16 è il termine per il versamento unitario con modello F24, per il versamento della rata IVA per l’anno 2016 risultante dalla dichiarazione IVA 2017, per la presentazione della dichiarazione dei redditi 2017 da parte dei contribuenti soggetti al bilancio con il riallineamento delle regole fiscali ai fini IRAP e IRES con i nuovi principi contabili a seguito della proroga di 15 giorni prevista per questa tipologia di contribuenti e per la presentazione delle dichiarazioni IRAP;
  • il 25 l’appuntamento con gli elenchi INTRASTAT.

 

Novembre

Scadenze fiscali di novembre:

  • il 10 è il termine per la presentazione del modello 730 integrativo;
  • Il 16 scade il versamento IVA relativa al terzo trimestre 2017, il versamento unitario con modello F24, il versamento dei contributi INPS da parte di artigiani e commercianti e l’ultima rata di imposte e contributi per i titolari di partita IVA relativamente alla dichiarazione dei redditi 2017;
  • il 27 è l’appuntamento con gli elenchi INTRASTAT relativi al mese di ottobre 2017;
  • il 30 scatta il secondo versamento dell’acconto IRES, IRPEF, IRAP per il 2017 il secondo acconto dei contributi INPS artigiani e commercianti IVS, l’ultima rata per imposte e contributi per i non titolari di partita IVA risultante dalla dichiarazione dei redditi 2017, il versamento del secondo acconto della cedolare secca per il 2017, la comunicazione dei dati delle liquidazioni periodiche IVA del terzo trimestre e il pagamento della seconda rata per la chiusura liti pendenti.

 

Dicembre

Scadenze fiscali di dicembre:

  • il 18 è l’appuntamento con il versamento unitario con modello F24 per il versamento del saldo IMUe TASI 2017;
  • il 27 scade il termine per la presentazione dei modelli INTRASTAT per il mese di novembre 2017 e il versamento dell’acconto IVA per il 2017;
  • slitta al 2 gennaio la scadenza del 29 dicembre che quest’anno cade di venerdì per il ravvedimento operoso relativo a redditi, IRAP ed IVA.

 

Articolo tratto da PMI.it