Home » Agevolazioni per startup

Regime forfettario 2021: agevolazioni per Startup.

Regime forfettario e agevolazioni per startup: riduzione dell’imposta sostitutiva dal 15 al 5% per i primi cinque anni di attività.

Con l’introduzione del nuovo regime forfettario, sono state adottate anche importanti agevolazioni per le nuove attività.

Se l’1 co. 65 della Legge di Stabilità 2015 prevedeva già che le nuove attività potessero usufruire di una riduzione del reddito imponibile di un terzo su cui applicare l’imposta sostitutiva del 15% per i primi tre anni di attività, con la Legge di Stabilità 2016 si stabilisce una riduzione dell’aliquota dell’imposta sostitutiva che, per i primi cinque anni di attività, passerà dal 15% al 5%.

L’agevolazione è valida anche per coloro che hanno avviato una nuova attività nel 2015, adottando il regime forfettario per gli anni successivi.

Per accedere a questo ulteriore vantaggio, è importante rispettare determinati requisiti.

Nello specifico:

  • il soggetto non deve aver esercitato, nei tre anni precedenti all’avvio dell’attività, alcun genere di attività artistica, professionale o d’impresa, anche se in forma associata o familiare;
  • l’attività iniziata non deve essere una mera prosecuzione di un’attività precedente, svolta sotto forma di lavoro dipendente o autonomo, fatta eccezione per il caso in cui l’attività svolta risulti essere pratica obbligatoria ai fini dell’esercizio di arti o professioni;
  • nel caso in cui venga portata avanti un’attività già svolta in precedenza da un altro soggetto, la somma dei ricavi e compensi realizzati nel periodo precedente al riconoscimento dell’agevolazione non deve superare i limiti previsti per la relativa attività secondo la classificazione ATECO.

Nel caso uno di questi tre requisiti non venga rispettato, è possibile comunque accedere al regime forfettario, ma non si potrà beneficiare dell’ulteriore vantaggio previsto per le nuove attività.